Categoria: Educazione civica

Il lavoro per progetti

Di giuseppe perpiglia 16 Settembre 2020 0

Riassunto:
Molto spesso abbiamo assistito alla diatriba che vedeva contrapposti fautori e denigratori dei progetti scolastici e sulla loro eventuale efficacia. La scuola non è e non deve essere un progettificio, ma affermare che i progetti non servano è ben altra cosa. Qualunque attività, nella scuola e al di fuori di essa, deve essere progettata e per questo bisogna fare in modo di progettare bene ed in modo più efficace possibile. Nell’articolo una riflessione sull’attività di progettazione.

Scuola è democrazia

Di giuseppe perpiglia 7 Agosto 2020 0

È cambiata, e di molto, l’aspettativa della comunità nei confronti della scuola. Tra le altre richieste, un posto di primo piano spetta alle competenze trasversali inerenti la socializzazione ed il saper stare al mondo. Un aiuto importante può venire dall’approccio metodologico del service learning.

L’insegnamento di educazione civica

Di giuseppe perpiglia 20 Maggio 2020 0

Dall’anno scolastico 2020-2021 prenderà l’avvio l’insegnamento di educazione civica, come materia a sé stante ma come insegnamento trasversale. L’articolo riporta qualche critica sulla forma e sul contenuto di questo atto normativo che creerà, molto probabilmente, molto disagio nelle istituzioni scolastiche.

La formazione in servizio

Di giuseppe perpiglia 19 Marzo 2020 0

La formazione in servizio per i docenti dovrebbe essere sentita come un dovere etico prima che come un obbligo di legge, come un dovere prima che come diritto. La società e le persone cambiano, cambiano i contesti, nuove proposte pedagogiche e metodologiche sono messe a nostra disposizione per essere applicate, onde confermarle o meni. Dobbiamo ricordarci che la scuola è un laboratorio sempre aperto.

Ambiente, Legalità e Politica

Di giuseppe perpiglia 16 Gennaio 2020 0

L’articolo riprende una notizia apparsa sui social qualche giorno fa. Un esempio di risanamento ambientale a basso costo e per questo messo da parte ed ignorato,dalla politica. Forse perché circolavano relativamente pochi soldi. E’ un articolo da leggere in classe per dare agli alunni la speranza di un futuro migliore.